Saldi estivi: come affrontarli in un e-commerce

In campo commerciale ciò che conta maggiormente sono le conversioni. Che si tratti di uno store fisico o uno online a decretare il successo dell’impresa sono le vendite e il fatturato. Durante l’anno sono diverse le occasioni da sfruttare per poter aumentare il risultato, le feste comandate e gli altri eventi che se affrontati nel modo giusto possono contribuire all’e-commerce growth, clicca qui per maggiori informazioni. Infatti Natale, Black Friday, festa del papà o della mamma e altre occasioni possono essere sfruttate sia per incrementare le vendite che per far conoscere il brand e conquistare la fiducia dei clienti. Non è da meno il periodo dei saldi estivi che però, come tutti gli altri, va affrontato con la preparazione adeguata, senza lasciare nulla al caso.

Come prepararsi ai saldi estivi

I saldi hanno il potere di attrarre un gran numero di potenziali clienti sull’e-commerce ai quali bisogna garantire un’esperienza utente ideale. Infatti, curare la User Experience è la prima cosa da fare se si vogliono incrementare le vendite. Una navigazione semplice e veloce influisce infatti positivamente sugli ordini, così come una lenta e macchinosa porta gli utenti ad abbandonare preventivamente il sito. Controllare l’e-commerce, risolvere eventuali problemi tecnici e prevenire eventuali criticità è quindi il primo passo da fare verso i saldi. Il secondo è organizzare una strategia completa che comprenda le promozioni da applicare sul sito, sui singoli prodotti o sulle categorie, le offerte speciali per gli iscritti alla newsletter, i canali, i mezzi e i tempi di comunicazione e il budget che si vuole investire nelle ADS. Oltre i canali e i tempi anche il modo in cui si comunica è fondamentale. I messaggi devono essere chiari, diretti e trasparenti. Dire che nello shop in un determinato periodo ci saranno dei prodotti a prezzo scontato è esattamente ciò che gli utenti si aspettano ed è ciò che li porta a cliccare sugli annunci. Ciò che conta è allineare il sito alla promessa così da conquistare la fiducia degli utenti. Altra cosa che va organizzata preventivamente è l’inventario la cui gestione è fondamentale per evadere correttamente gli ordini e soddisfare i clienti. Ultima cosa che bisogna assicurarsi di avere è un servizio clienti efficiente e pronto ad affrontare una mole di clienti maggiore rispetto a quella a cui il customer care è abituato in un periodo in cui la competizione è alta. Infatti, anche i competitor sfrutteranno il periodo per incrementare le vendite e perdere l’attenzione dei potenziali clienti è semplice, per questo bisogna studiare tutto nei minimi dettagli.