Igiene: cambio della biancheria da bagno.

L’igiene nel bagno, e non solo, è molto importante.

Per far sì che il livello di pulizia della propria stanza da bagno sia piuttosto elevato, è necessario non solo effettuare una igienizzazione quotidiana ma anche cambiare molto spesso la biancheria da bagno.

Se non hai tanta biancheria da bagno tale da permetterti un cambio frequente, visita il sito Pescatore Home, dove potrai trovare tantissima biancheria da bagno a prezzi molto competitivi, sia di brand famosi del settore che di marchi meno noti, ma tutti prodotti di elevata qualità.

Come dicevamo prima, un cambio frequente della biancheria da bagno è necessario perché gli asciugamani e l’accappatoio, con l’utilizzo, assorbono acqua che genera umidità e fa sì che si creino e proliferino virus e batteri.

Generalmente, si consiglia di cambiare la biancheria del bagno almeno due volte a settimana, anche se tre volte a settimana sarebbe l’ideale.

Molti consigliano di fare così: sentire se la biancheria da bagno emana degli odori, di qualunque tipo, se è così cambiarla assolutamente ed immediatamente.

È importante ricordare che, ogni qual volta si effettua il cambio della biancheria da bagno, bisogna fare un lavaggio a 60 gradi della stessa e riporre la biancheria da bagno al suo posto solo quando è perfettamente asciutta; l’umidità, come abbiamo detto prima, genera virus e batteri.

Se le giornate sono belle, calde e luminose, va bene far asciugare la biancheria da bagno stendendola fuori al sole, altrimenti la cosa migliore è utilizzare un’asciugatrice, che con il suo calore contribuisce ulteriormente ad igienizzare i tessuti.

Una cosa da tenere a mente è che la biancheria da bagno va lavata singolarmente, cioè deve essere separata da tutti gli altri panni. A differenza dei vestiti, ad esempio, come abbiamo già sottolineato su asciugamani e accappatoi tende a formarsi molta umidità, che è meglio non venga in contatto con altri tessuti.

Se possibile, sarebbe meglio stirare sia asciugamani che accappatoio, il calore del ferro da stiro, infatti, non solo ammorbidisce i tessuti ma è un ulteriore spinta all’igienizzazione degli stessi.

Inutile dire che ogni membro della famiglia deve avere la propria biancheria da bagno; è pericolosissimo, infatti, che due o più persone utilizzino lo stesso asciugamano per asciugare le mani dopo averle lavate, o ancora peggio che utilizzino lo stesso asciugamano per asciugare altre parti del corpo, poiché l’asciugamano potrebbe essere il veicolo che aiuta il virus a diffondersi.

Non basta, però, solo la biancheria da bagno igienizzata, è necessario anche effettuare, più volte a settimana, una profonda pulizia della stanza da bagno.

Un ambiente pulito che arieggia spesso è necessario, soprattutto in questo periodo di pandemia dovuto alla diffusione del virus Covid-19.

Come igienizzi il tuo bagno? Se ti va, dacci qualche consiglio!

Cambi spesso la biancheria da bagno? Se sì, ogni quanto? Come lavi asciugamani ed accappatoi?