Estate 2022: quale costume scegliere

L’estate è alle porte ed è giunto il momento della tanto temuta prova costume. A prescindere dal proprio fisico, la vera prova consiste nell’accaparrarsi i costumi più belli prima che vadano a ruba e ci si ritrovi limitati nella scelta del costume perfetto per noi. 

Quello dei costumi da bagno, infatti, è un settore in continuo sviluppo che si evolve anno dopo anno lanciando sul mercato modelli sempre nuovi, rendendo la scelta sempre più difficile. Scelta da fare in poco tempo visto che la corsa all’acquisto del costume inizia sempre in anticipo.

Prima di correre a fare shopping però, vediamo insieme sul sito di https://www.sandshop.it/it/ quali sono i modelli di costume tra cui scegliere. 

Modelli di costume da bagno

La prima domanda da porsi quando si sceglie un costume riguarda le due maggiori categorie in commercio: costume intero o bikini? Il costume intero è quello che copre completamente il busto. E’ caratterizzato dalla scollatura che tende a valorizzare il seno e dal taglio maggiormente sportivo che rende anche nuotare più comodo. Con bikini, invece, si fa riferimento al costume composto da due pezzi, la parte superiore e quella inferiore. E’ qui che la scelta diventa maggiormente difficile, perché di modelli di entrambe le parti ne esistono vari e molti negozi, anche online, danno la possibilità di acquistare i pezzi separatamente così da permettere ai clienti di indossare un costume unico, composto da loro.

Per la parte superiore del bikini è possibile scegliere il triangolo, nome dovuto alla forma del tessuto che copre il seno e dona risalto alla scollatura. Il triangolo può essere fisso o scorrevole e le coppe possono essere anche imbottite. Alternativa al triangolo è il top bikini bralette, ideale per chi vuole più sostegno e libertà di movimento, ma non vuole rinunciare ad essere alla moda e di tendenza. C’è poi il bikini bandeau, un modello top moderno che si adatta a tutti i tipi di seno e può essere dotato di coppe imbottite per aggiungere volume e spalline estraibili per offrire più sostegno. C’è poi il bikini balconette che dona alla scollatura un aspetto naturale e sostiene bene qualsiasi tipo di seno, anche i più grandi. Finita la panoramica sulla parte superiore del bikini, possiamo passare a quella inferiore per cui esistono altrettante varianti. Quella classica è sicuramente lo slip con laccetti che non passa mai di moda e che mette in risalto le curve. C’è poi il modello brasiliano che, a differenza degli slip tradizionali, è più sgambato, tende a far sembrare le gambe più lunghe ed esalta il fisico. Lo slip culotte è un’altra delle alternative bottom tra cui scegliere. E’ il modello che meglio fascia i glutei, valorizza la silhouette e snellisce i fianchi. Molto di moda è poi lo slip bikini a vita alta che arriva fin sotto l’ombelico, copre i fianchi e la pancia segnando la vita e donando un tocco vintage all’ outfit da spiaggia.

Non è finita qui, negli ultimi anni è scoppiata la moda del trikini, fusione tra bikini e costume intero. Infatti, questo particolare modello è simile al bikini ma è caratterizzato da una fascia di tessuto che ad altezza del ventre unisce la parte superiore e inferiore. E’ un tipo di costume che sfina particolarmente il punto vita e ridisegna le curve. 

Ora che ci siamo fatti una cultura sui modelli tra cui scegliere per quest’estate, non resta che correre a fare shopping.