Archivii per categoria: viaggi

La pianificazione per il tuo prossimo viaggio

Il viaggio più bello? È sempre il prossimo, quello che ancora dobbiamo sognare e – soprattutto – vivere. Perché ogni viaggio si trasformi in un’esperienza indimenticabile, tuttavia, è di fondamentale importanza provvedere nel migliore dei modi alla sua organizzazione: dalla scelta della meta alla ricerca delle informazioni, ogni dettaglio deve essere preso in considerazione prima della partenza per evitare spiacevoli sorprese, che potrebbero compromettere l’intera vacanza. In questa delicata fase le guide turistiche cartacee, anche quando di buona qualità, sono state ormai soppiantate dai numerosi siti internet dedicati al mondo dei viaggi e dai blog online, per maggiori informazioni clicca qui. Le risorse messe a disposizione dalla rete, infatti, mostrano più efficienza e flessibilità degli strumenti tradizionali, rivelandosi spesso più utili per la scelta della meta e per reperire informazioni affidabili e davvero complete in tempo reale.

Il primo passo per organizzare al meglio il proprio viaggio, quindi, è sicuramente quello di dedicare qualche ora alla sua pianificazione attraverso gli strumenti della rete. Una accurata ricerca tra i numerosi siti che si occupano del settore mette infatti a disposizione di ogni utente, in qualunque momento e a costo zero, tantissimi spunti per pianificare la partenza in tutta sicurezza. I vantaggi sono numerosi: nella maggior parte dei casi si tratta di contenuti unici in continuo aggiornamento, di facile consultazione e semplici da reperire attraverso i principali motori di ricerca. Accuratezza e informazioni dinamiche, esposte in maniera semplice e razionale, sono i principali vantaggi di affidarsi a internet per immaginare la propria nuova meta di vacanza.

Ogni viaggiatore può contribuire, con le sue esperienze personali, ad arricchire le informazioni presenti in rete: questo rende internet la più vasta e completa guida turistica che si possa avere a disposizione, sempre pronta ad essere consultata. Dalla scoperta delle bellezze di un posto non ancora visitato alle informazioni utili per trovare un alloggio, passando per ogni altra risorsa utile a tutelare la propria salute e il proprio divertimento: tutto quello che serve per partire è sempre a portata di click. La maggiore garanzia è l’apertura di questi contenuti al controllo degli stessi utenti, che possono interagire e offrire agli altri la propria personale esperienza, elaborando recensioni o racconti che possono costituire contributi preziosi per la scelta del tuo prossimo viaggio.

Cosa fare in caso di volo in ritardo

Gli aerei sono un’invenzione meravigliosa; come molte altre invenzioni, però, vi posso assicurare che si godono al massimo quando funzionano come dovrebbero. Non sto parlando di disastri aerei (non sarei qui a scriverne!) ma di una tragedia minore ma altrettanto intensa a modo suo: il ritardo del volo aereo  e la conseguente perdita di coincidenza. Quello che potrebbe essere un piccolo, perdonabile disguido diventa infatti una grande seccatura se l’atterraggio in ritardo dell’areo fa perdere il volo successivo. Ci si ritrova all’aeroporto, probabilmente scombussolati dal jet-lag, e più che vagamente irritati per il tempo e il denaro perso.

Per il tempo, non c’è nulla da fare; per il denaro, invece, sì. Infatti la perdita di una coincidenza aerea a causa di un ritardo dell’aereo precedene, è rimborsabile.

ritardo-volo (2)

Attenzione, però: viene rimborsato un volo perso solo nel caso il passeggero abbia stipulato un unico contratto di volo, per compiere la tratta in più tappe su diversi aerei, sempre con la stessa compagnia aerea, o con compagnie diverse ma appartenenti lo stesso gruppo. Un percorso che il passeggero avesse progettato per conto suo, anche includendo l’acquisto dei biglietti come prova, non verrebbe ritenuto valido per una compensazione.

Se il caso è il primo, e si era fatto affidamento sulla compagnia con un contratto unitario per tutti i voli, allora la compagnia aerea è tenuta a fornire assistenza all’aeroporto e a fornire anche un posto su un volo alternativo.

Per quanto riguarda il rimborso, la Corte di Giustizia Europea si è espressa in maniera simile ai rimborsi per i casi di negato imbarco. E’ stato deciso che la compensazione può andare dai 250 ai 600 euro, a seconda della lunghezza delle tratte aeree coinvolte. Se il volo che si doveva effetture aveva una tratta di meno di 1500 chilometri, allora la compagnia è tenuta ad un pagamento di 250 euro come rimborso del biglietto; se invece la tratta aerea era fra i 1500 e i 3500 chilometri, questo dà diritto a un risarcimento di 400 euro; infine, tratte superiori ai 3500 chilometri danno diritto ad un rimborso di 600 euro.

Perdere una coincidenza è spiacevolissimo, ma le compagnie non saranno parche, né di rimborsi, né di attenzioni all’aeroporto: si ha diritto a cibo, bevande ed assistenza per tutta la durata della permanenza in aeroporto; ad una sistemazione a spese dell’albergo; e anche a telefonate pagate dalla compagnia aerea. Il risarcimento si può chiedere per tutte i danni che sono stati causati dal ritardo dell’aereo, comprese le notti già pagate in hotel alla destinzione mai raggiunta, vacanze rovinate, e altre spiacevolezze.

Durazzo meta di fascino e divertimento

Durazzo, seconda città albanese per numero di abitanti e per importanza, è una meta turistica sempre più apprezzata dagli italiani, anche in virtù dei suoi prezzi particolarmente bassi e della sua vicinanza al nostro paese, nonché dell’atmosfera allegra e vivace che si respira tra le sue strade.

Lungo il litorale di Durazzo sono presenti spiagge considerate tra le più belle del mar Adriatico, prevalentemente rocciose e piuttosto solitarie quelle a Nord della città, sabbiose, più affollate e sede di alcuni stabilimenti balneari quelle a ridosso del centro abitato e a Sud.
Molto caratteristici in particolare la spiaggia di Golem, preceduta da una fitta pineta, ed il tratto di costa presso ‘Capo di Lagiji’, particolarmente apprezzato dagli appassionati di immersioni subacquee.
La zona del centro cittadino compresa tra il lungomare e ‘Rruga Taulantia’ (il corso principale) pullula nel periodo estivo di giovani che passeggiano tra i negozi o che si danno al divertimento più sfrenato in uno dei tanti locali o delle discoteche della zona.


Ma Durazzo è anche una meta di prim’ordine per chi ama la cultura: la ‘Moschea Et’hem Bey’ è considerata tra le più importanti dell’intera penisola balcanica nonché la più bella, grazie agli inusuali affreschi che ne decorano la facciata.
Da non perdere poi una visita all’anfiteatro romano risalente al II sec. a.C. e al Museo archeologico situato a breve distanza dal lungomare, che racconta la travagliata storia dell’Albania attraverso una collezione di reperti provenienti dall’intero paese.
A rendere Durazzo una meta turistica particolarmente appetibile per noi italiani contribuisce anche un altro fattore, ovvero la rapidità con la quale è raggiungibile dal nostro paese tramite traghetto.
Dal porto di Bari sono ben quattro le compagnie di navigazione che partono quotidianamente alla volta di Durazzo impiegando appena otto ore, ma ottime possibilità sono offerte anche a chi vive in altre zone d’Italia.
É infatti attivo il collegamento grazie ai traghetti Trieste  Durazzo operato dalla compagnia Adria Ferries, che costituiscono senza dubbio il metodo più economico e confortevole per raggiungere la città albanese per chi proviene dal capoluogo friulano.
La compagnia di navigazione garantisce almeno due collegamenti settimanali della durata complessiva di circa 36 ore con scalo intermedio ad Ancona; a bordo del traghetto sono disponibili numerosi servizi tra i quali bar aperti 24 ore, ristoranti, sala slot machine e duty free. I passeggeri possono scegliere tra diversi tipi di sistemazione, dalle poltrone reclinabili ‘tipo aereo’ alle confortevoli cabine da due a quattro posti.

Prenota un last minute per Ischia

Eravamo indecisi su dove andare questa estate e siccome i giorni di vacanza erano poch,i stavamo quasi per rinunciare quando il mio ragazzo ha trovato una mini-vacanza last minute on line per Ischia e abbiamo trascorso 4 giorni davvero da incanto.
La prenotazione del traghetto per Ischia è stato semplicissima su internet e in poco più di un’ora eravamo già arrivati a Ischia Porto.
Proprio Ischia Porto è stato il nostro punto di riferimento dove trascorrere serate in allegria tra ristoranti e locali “modaioli”dove ballare di notte e fare shopping di giorno, tra i negozi molto glamour di questa parte dell’isola.
Il mare e le spiagge di Ischia ci hanno lasciato senza parole per i colori brillanti, che andavano dal verde smeraldo al blu, fino a una trasparenza dell’acqua quasi irreale.
Il mio ragazzo si è anche divertito a fare immersioni nella spiaggia di San Francesco una delle più belle, a mio parere.


Ci siamo anche avventurati nella visita del famoso Castello Aragonese a Ischia Ponte risalente al 474 a.C., dove c’era anche la possibilità di salire in ascensore, ma non abbiamo voluto perderci la via caratteristica che porta all’entrata.
E’ un castello del tutto simile al Maschio Angioino di Napoli e accanto c’è l’ex antico convento, andato perduto, delle Clarisse che è stato trasformato in un hotel.
Di questo convento abbiamo visitato l’unica cosa rimasta che era una camera sotterranea dove mummificavano le suore post-mortem.
Abbiamo visitato anche la Chiesa dell’Immacolata dove c’era l’esposizione di opere d’arte e il Maschio, dove un tempo alloggiavano gli abitanti della corte.
Di Ischia Ponte ci è rimasto il ricordo delle deliziose costruzioni tipicamente marinare che trasmettono un senso di vita scandita dalla placidità delle acque.
Abbiamo quindi trascorso una giornata presso le terme di Poseidon visto che l’isola di Ischia è ricca di queste sorgenti, e ci siamo ristorati con massaggi, saune, bagni e siccome in alcuni punti l’acqua del mare si mescola a quella del mare in piscine naturali, ci siamo anche immersi provando una sensazione unica.
La gente del posto ci ha poi consigliato alcuni ristoranti sul mare dove andare a mangiare il famoso coniglio all’ischitana, effettivamente molto saporito e, visto che eravamo comunque su un’isola del golfo di Napoli, non abbiamo rinunciato ad assaggiare anche una buonissima pizza Margherita.
L’ultimo giorno è stato quello dedicato a una passeggiata sul monte Epomeo naturalisticamente affascinante e al ritorno ci siamo fermati in piazza di Fontana a gustare un ottimo gelato artigianale.
Di ritorno abbiamo anche visitato il borgo di Sant’Angelo interamente perdonale dove abbiamo fatto shopping per concludere questa vacanza improvvisata quanto riuscita, sicuramente da ripetere.

Cefalonia un mare da favola

Cefalonia è la meta ideale per una vacanza all’insegna di mare cristallino e spiagge dorate su cui stendersi a prendere il sole.

Per giungere a Cefalonia, partendo da Bari, si può scegliere tra i tantissimi traghetti Bari Cefalonia della compagnia Ventouris Ferries che effettua un collegamento diretto per l’isola ogni lunedì. La corsa dura all’incirca 17 ore e 15 minuti. A bordo del traghetto, troverete tutti i comfort per vivere la traversata verso Cefalonia, nella maniera più tranquilla possibile. Cabine a 2, 3 e 4 posti, comode poltrone, bar e ristoranti, duty free e un piccolo casinò, sono i servizi che troverete a bordo di questo traghetto. Nel periodo di alta stagione è previsto anche un secondo traghetto, Bridge, che permette di campeggiare sul ponte. L’itinerario parte dal porto nuovo di Bari e termina a Sami, il porto principale dell’isola.


Cefalonia è la maggiore delle isole Ionie della Grecia ed è particolarmente apprezzata dai turisti per le sue acque limpide e i suoi splendidi litorali. La natura è l’elemento dominante del fascino dell’isola: colline di vigneti, montagne, grotte sotterranee e spiagge sono sabbiose al sud e di ciottoli al nord. Ma sicuramente, ciò che vi incanterà di più è la Grotta di Drogarati, in cui potrete osservare le stalattiti e le stalagmiti. Questa grotta è suddivisa in due stanza e la maggiore delle due è dotata di un acustica eccezionale, per cui vengono organizzate numerose manifestazioni musicali proprio in questa camera. Un’altra meraviglia naturale di Cefalonia, da non perdere assolutamente, è il lago Melissani, che consiste in una grotta che ospita al suo interno un lago sotterraneo. Il lago è visitabile ogni giorno in barca ed è particolarmente consigliato di visitare questo luogo nel primo pomeriggio, in modo da godere dello spettacolo fornito dalla luce del sole a contatto con la grotta.
L’isola di Cefalonia non è particolarmente nota per la sua vita notturna, ma riesce comunque ad offrire una movida abbastanza frizzante, soprattutto durante l’alta stagione. D’estate vengono organizzate diverse feste a tema sulla spiaggia, ma il centro principale del divertimento è Argostoli, il capoluogo di Cefalonia. Se passeggiate per le vie di Argostoli, dovete assolutamente fermarvi in uno dei tanti ristoranti e provare la gustosissima cucina greca. Argostoli offre ai turisti anche night club e discoteche in cui divertirsi per tutta la notte e bar all’aperto dove gustare ottimi cocktails. Altre cittadine, famose per i bar e le discoteche, sono Skala, Sami e Fiskardo, ma non sono così frequentate come il capoluogo.

Le bellissime spiagge della Sicilia, ed i traghetti per raggiungerla

La Sicilia da sempre rappresenta il fiore all’occhiello dell’Italia in quanto meta di numerosi viaggiatori in cerca di relax e bellezze naturali. Quest’isola è ricca di storia e presenta tra l’altro delle spiagge incantevoli che non hanno nulla da invidiare alle tipiche isole caraibiche.

Menzionare tutte le spiagge della Sicilia che meritano una visita sarebbe alquanto impossibile in quanto le coste di quest’isola pullulano di luoghi paradisiaci. Sicuramente raggiungerla con i traghetti per la Sicilia è la soluzione giusta.Tra le spiagge più belle si possono nominare la bellissima spiaggia di Scopello nota per la limpidezza delle sue acque e per i faraglioni. La costa comprende anche la spiaggia di San Vito Lo Capo, una delle mete turistiche più rinomate grazie anche alle spiagge di sabbia bianca, che sono la meta preferita anche di molti personaggi noti.

Un’altra spiaggia che merita una visita è sicuramente quella di San Lorenzo situata a sud-est dell’isola. Si tratta di un luogo molto tranquillo dove, in alcuni periodi, è possibile ammirare anche dei bellissimi fenicotteri.

Da non perdere nemmeno l’Isola Bella che dista circa 7 chilometri dalla città di Taormina. Il panorama da questo punto è davvero mozzafiato e ricco di vegetazione. Questa meta è ideale per gli amanti del verde e delle bellezze della natura.

Calamosche invece è situata a sud, vicino alla città di Noto. Questo luogo fa parte della Riserva di Vendicari ed è un vero e proprio gioiello che si estende per oltre 200 metri di costa.

In provincia di Ragusa, invece, si trova la bellissima spiaggia di Puntasecca conosciuta a molti per essere stata l’ambientazione della fiction di successo Il Commissario Montalbano. Si tratta di un luogo turistico amato anche per le sue spiagge dorate.

Infine, non può mancare nel tour una delle spiagge più conosciute e frequentate dai siciliani, ovvero la spiaggia di Mondello che costeggia la città di Palermo.

E’ possibile raggiungere le coste della Sicilia attraverso i numerosi collegamenti marittimi effettuati da diverse compagnie navali. L’isola si può raggiungere dai porti delle principali città italiane come Civitavecchia, Napoli, Livorno e Genova.

In particolare, la SNAV permette di arrivare in poco tempo a Palermo partendo da Napoli o da Civitavecchia.

I traghetti delle Grandi Navi Veloci invece collegano Palermo con Genova, Civitavecchia e Livorno.

La Grimaldi Lines invece effettua la tratta da Salerno a Palermo e da Civitavecchia a Trapani e Catania.

Infine, chi parte da Napoli può raggiungere Catania con i traghetti della TTTLINES.

Per raggiungere le Isole Eolie, Ustica, Pantelleria e le Egadi, ci sono i traghetti della Siremar.

Consiglio sulle spiagge più belle di Ibiza

Ibiza è una delle mete preferite dai giovani per le proprie vacanze estive. La celebre isola delle Baleari, infatti, offre un’offerta molto allettante per chi vuole passare qualche giorno all’insegna del divertimento più sfrenato, dei locali notturni, del relax più totale, conoscendo gente proveniente da ogni parte del mondo, ballando nei migliori locali notturni e divertendosi come è possibile fare in pochi altri posti al mondo.
Ibiza non è solo questo, ma offre anche la possibilità di sdraiarsi e prendere il sole su spiagge di sabbia bianca e finissima che sono il preludio per un mare cristallino che resterà certamente nei ricordi di chi deciderà di trascorrere sull’isola le proprie vacanze estive.
Sono molte le spiagge celebri di Ibiza, non solo sabbiose ma anche rocciose. Non solo scenario dei lidi più mondani dove godersi un aperitivo al tramonto al ritmo della musica più in dell’estate, ma anche spiagge più appartate adatte a chi è meno avvezzo al divertimento sfrenato.


Proprio chi preferisce una vacanza tranquilla può scegliere tra alcune spiagge che certamente non lo deluderanno. Cala Llonga ad esempio è caratterizzata da piccola calette isolate dove rilassarsi e fare il bagno; Cala Des Moros invece è perfetta per le immersioni subacquee grazie alle quali godere del suggestivo fondale e della relativa fauna e flora marina; Cala Graciò e Cala Codolar sono due spiaggette appartate ottime per godere il mare in un clima silenzioso e rilassato; Cala Es Figueral è invece un posto dove poter godere il mare all’ombra degli alberi di fico estremamente rigogliosi nella zona. La zona migliore dove soggiornare sono degli appartamenti a playa den bossa.
Coloro che invece desiderano di visitare Ibiza per vivere qualche giorno senza sosta e tra divertimento e mondanità hanno l’imbarazzo della scelta. Ses Salines ad esempio è una spiaggia che fa parte dell’omonimo parco naturalistico, caratterizzata dalla purezza delle acque e dalla possibilità di incontrare spesso personaggi famosi in vacanza sull’Isola. Qui le attrazioni ed i locali sulla spiaggia sono numerosi, per offrire ai turisti ogni tipo di svago e divertimento: sport, musica, aperitivi, bella gente, deejay rinomati, presenza di personaggi famosi, sono alcuni dei tratti distintivi del luogo.
Cala Llenya offre un gran numero di servizi per i turisti, dai locali agli sport acquatici e tanto altro ancora. I turisti che volessero provare l’esperienza di fare il bagno in una spiaggia per nudisti possono recarsi a Es Cavallet, oramai diventato luogo di culto per gli amanti del genere ed è conosciuta in tutto il mondo.Per gli amanti della vita mondana o per chi vuole una vacanza più tranquilla, Ibiza sarà in grado di regalare una esperienza unica.