Quando si arreda un hotel è molto importante scegliere i prodotti giusti, quelli in grado di fornire al cliente un’immagine quanto più possibile fedele alle aspettative che si era creato guardando le foto online e leggendo le recensioni di chi lo ha preceduto.
In questo contesto la scelta dei tessuti per hotel, sia per quanto riguarda la biancheria da letto, i tendaggi e tappeti è particolarmente importante, perchè costituisce una sorta di biglietto da visita della struttura per chi entra per la prima volta nella camera assegnatagli.
La scelta dei tessuti è sempre fortemente legata allo stile dell’arredamento che caratterizza l’hotel in questione. Le due cose sono collegate da un filo molto sottile che costituisce l’equilibrio fondamentale per fornire un’immagine d’insieme impeccabile.


Studiato attentamente lo stile dell’arredamento, al momento della scelta sarà preferibile evitare, se i mobili presentano un’impronta spiccatamente moderna, i tessuti damascati, ricamati o merlettati. Il damascato, ad esempio, è un tessuto elegante e raffinato, ma non si addice ad un arredamento moderno, per quanto fine e delicato questo possa essere. Drappeggi e merletti sono più adeguati in un hotel che, lontano dalle volontà di seguire le mode del momento, opta per delle scelte “ever green”, per una soluzione che vuole mantenere un profilo classico ed elegante, più che chic e alla moda.
Negli hotel più moderni è preferibile applicare tessuti lisci, privi di decorazioni spesso considerate superflue. In particolare risulta essere perfetto il raso, per gli alberghi moderni dall’intenzione rivolta all’eleganza e alla raffinatezza, la canapa, il cotone o il lino, per uno stile più rustico, l’ecopelle per chi vuole dare alla sua struttura turistica una caratterizzazione futuristica e avant garde.
Qualunque sia lo stile di arredamento, i colori devono essere scelti con estrema cura. In particolare è preferibile optare per tinte neutre, chiare, soprattutto se le camere non sono molto ampie. La scelta di bianco, tortora, beige, avorio e tonalità affini garantisce alla struttura un tocco di raffinatezza lontano dalle etichette degli stili e del tempo che passa.
Il total white, in particolare, costituisce una tendenza particolarmente diffusa nell’ultimo periodo, abbinandosi perfettamente alla classicità e alla modernità senza alcuna fatica o forzatura. Il bianco è un colore che non passa mai di moda e che rimane sempre delicato e raffinato; può essere utilizzato da solo o contrastato con toni più forti. Il risultato sarà in ogni caso impeccabile.